COMPUTER FORENSICS

L’informatica forense è la disciplina che si occupa delle modalità di trattamento del dato informatico affinché esso possa essere validamente utilizzato in un procedimento giuridico (penale, civile o amministrativo). La computer forensics è la branca di questa disciplina che più specificatamente riguarda, ai fini probatori, le tecniche e gli strumenti per l’esame metodologico dei sistemi informatici. Si tratta di una disciplina nata negli USA agli inizi degli anni ’80 e di recente approfondimento a causa soprattutto dell’aumento e della diffusione dei crimini informatici.

Dal maggio 2010 Atlan66, nella persona di Maria Pia Izzo, è iscritta nell’albo dei periti e degli esperti della Camera di Commercio di Monza e Brianza per i settori elettrotecnica ed elettronica, carta e stampa, sistemi informativi e disegno industriale. Da 26/10/2016 è altresì iscritta all’Albo dei CTU e dei Periti del Tribunale di Monza ed ha quindi titolo per effettuare perizie di parte in caso di procedimento giuridico.

Le metodologie di lavoro adottate sono conformi alle regole stabilite dalla Computer Ethics oltre che alle logiche di best practices internazionali nell’ambito della Computer Forensics. Tale rigore ha come obiettivo principale quello di garantire l’integrità, l’accuratezza e l’usabilità dei dati originali, ottenuti attraverso le seguenti fasi di lavorazione:

  • IDENTIFICAZIONE: durante questa fase di pianificazione del lavoro si identificano si identificano gli obiettivi e si reperiscono le informazioni attinenti al caso secondo adeguate procedure affrontate con il cliente o con i suoi rappresentanti legali
  •  
  • ACQUISIZIONE: fase di acquisizione dei dati tramite procedure indispensabili a garantire l’inalterabilità degli stessi, motivo per cui si effettua la “copia forense” verificandone l’integrità tramite funzioni di hash e garantendo la “chain of custody” durante tutto il procedimento
  •  
  • ESTRAZIONE: Atlan66 opera esclusivamente sulla copia forense acquisita per estrarre le informazioni contenute nel supporto oggetto di analisi. La procedura di estrazione garantisce il recupero di tutti i file (cancellati, nascosti e temporanei), di frammenti di file e l’analisi dello slack space
  •  
  • ANALISI: ultima fase che coinvolge il dispositivo, essa consente di tracciare puntualmente le attività eseguite.
  •  
  • REPORTISTICA: Concluse le attività precedenti, Atlan66 rilascia al cliente una apposita relazione scritta che può essere utilizzata per tutte le opportune verifiche interne all’azienda, giudiziali o pre-giudiziali

Le operazioni di Computer Forencics possono essere eseguite su sistemi Windows, Apple, Linux, files di log, sistemi mobili (cellulari, smart phone, PDA e navigatori satellitari), HDD esterni e fotocamere digitali.
Gli strumenti tecnologici utilizzati sono testati e riconosciuti dalla comunità internazionale.

A partire dal gennaio 2011 Atlan66 si avvale della specializzazione conseguita dalla dott.ssa Eva Balzarotti che ha frequentato con successo il master post-laurea di perfezionamento “COMPUTER FORENCICS E INVESTIGAZIONI DIGITALI: tecniche e strategie informatico-giuridiche di gestione degli incidenti informatici” presso l’Università Statale di Milano.

Nel 2016 la Dott.ssa Balzarotti ha inoltre frequestato con successo il master post-laurea di perfezionamento “COMPUTER FORENSICS E DATA PROTECTION” presso l’Università Statale di Milano.